frutta-verdura-1020x478Sempre più italiani hanno preso l’abitudine di acquistare e consumare prodotti a chilometro zero. Questa definizione è usata per indicare alimenti che provengono da luoghi il più vicino possibile a quelli in cui vengono consumati. Frutta, verdura, carne, pesce, formaggi, i prodotti a chilometro zero oltre ad essere più genuini e sicuri, dal momento che se ne conosce la zona di origine, rappresentano anche una scelta etica. Consumare prodotti a chilometro zero vuol dire infatti risparmiare sul trasporto delle merci e quindi a livello di impatto ambientale, ridurre notevolmente le emissioni di anidride carbonica. Inoltre si risparmia anche sull’acqua e sull’energia che servono nei processi di lavaggio e confezionamento e sulla plastica e sul cartone per l’imballaggio. La filosofia del chilometro zero include  prodotti biologici e privi di OGM, dunque sani e genuini.

La locuzione “chilometro zero” sta ad indicare il fatto che l’alimento, dal momento in cui è stato prodotto, per arrivare dal luogo di produzione a quello di vendita e consumo ha percorso il minor numero di chilometri possibile. I prodotti a chilometro costano anche meno dal momento che ciò consente di abbattere tutti i costi di trasporto, di imballaggio e di vendita all’interno dei negozi. Il chilometro zero aiuta a promuovere il patrimonio agroalimentare regionale e ad abbattere i prezzi. Oltre ai privati ed alle famiglie, sempre più ristoranti stanno adottando la filosofia del chilometro zero, proponendo ai loro clienti prodotti locali e sempre freschi. Anche per i ricevimenti cresce la richiesta del prodotto locale e genuino. Uno dei luoghi in cui si può scegliere di festeggiare un evento speciale, gustando esclusivamente prodotti a chilometro zero è la Masseria La Morella, storico fondo agricolo della Piana del Sele.

 

One Response to Ristorazione a chilometro zero: una filosofia di vita

  1. elementicreativi ha detto:

    ottimo articolo, brava

Notizie D'Origine Controllata

  • Nell’area espositiva anche degustazioni, show cooking, workshop tecnico scientifici Dal 26 al 29 Maggio il DMed, ex Tabacchificio Capaccio Paestum  A soli mille metri dall’area archeologica, negli spazi dell’ex Tabacchificio di Capaccio Paestum, apre  DMed – Salone della Dieta Mediterranea in programma dal 26 al 29 Maggio 2022. Qui prenderà [...]

  • Il 2021 è stato l’anno del record assoluto di produzione per la mozzarella di bufala campana Dop. Sono stati prodotti 54.481.000 chilogrammi di mozzarella a marchio Dop, superando anche i livelli pre-pandemia e mettendo a segno un +7,5% sul 2020 e un +8,5% sul 2019.  Per la prima volta oltre [...]

  • Un piatto tutto da scoprire, questi Tortelli di bufala, latte cagliato e olio ravece dello chef Paolo Barrale del Ristorante Marennà, suggerito per Team Costa del Cilento. Proprio il suo ristorante, grazie alla Stella Michelin ottenuta nel 2009, è espressione massima della cultura dell’accoglienza di Feudi e di San Gregorio. [...]

  • Un comparto dal valore di 1,2 miliardi l’anno e che impiega ben 11 milioni di persone, quello della mozzarella di bufala campana Dop. E che l’emergenza Coronavirus non ha risparmiato. Nei primi quindici giorni di lockdown, il fatturato è diminuito del 60%, per il mese di marzo del 35%. A incidere, [...]

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons.