Nell’area espositiva anche degustazioni, show cooking, workshop tecnico scientifici

Dal 26 al 29 Maggio il DMed, ex Tabacchificio Capaccio Paestum 

A soli mille metri dall’area archeologica, negli spazi dell’ex Tabacchificio di Capaccio Paestum, apre  DMed – Salone della Dieta Mediterranea in programma dal 26 al 29 Maggio 2022. Qui prenderà vita un’area espositiva, un’area degustazioni e showcooking e un’area convegni, con tavole rotonde e workshop tecnico-scientifici. L’ingresso sarà gratuito per tutti i visitatori. Dopo il primo giorno dedicato a convegni scientifici e istituzionali, a partire dal venerdì pomeriggio saranno offerti eventi e degustazioni guidate, momenti di incontro con le aziende, masterclass, con la possibilità di acquistare in loco i loro prodotti.

Le aziende di food, ma non solo, presenteranno agli operatori e ai consumatori le ultime novità del settore e le tante eccellenze delle produzioni agricole ed enogastronomiche del Sud Italia che qui troveranno un’esclusiva vetrina. 

Nell’ambito dell’area fieristica sono previsti percorsi di gusto e spettacoli gastronomici. A illustrare le specificità dei prodotti saranno chef qualificati che prepareranno piatti unici con una cucina dal vivo. Infine saranno allestiti spazi dimostrativi per la presentazione di progetti speciali e arene per lo svolgimento di sessioni scientifiche, workshop formativi e performance di innovazione tecnologica faranno da incubatore per gli approfondimenti su Cibo (agrifood), Cultura (Patrimonio Unesco), Benessere (aspetti sociali, bio-medici e nutrizionali). 

La Dieta mediterranea non è solo uno stile di vita ma uno straordinario strumento per affrontare le sfide del futuro del Pianeta, perché coniuga sostenibilità ambientale, inclusione sociale e innovazione tecnologica. L’evento vuole valorizzazione ogni aspetto ad essa collegato, dalla dimensione culturale alle filiere agricole virtuose, la tutela delle biodiversità autoctone ma anche la cutura gastronomica, le tradizioni e i comportamenti propri dei Paesi del Mediterraneo con i loro valori di convivialità, senso di comunità, lentezza e benessere.

L’evento rappresenta una delle tappe salienti della EU Agrifood Week promosso dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, a sottolineare l’importanza dello stile di vita “Dieta Mediterranea” esempio concreto di un modello di sviluppo capace di interpretare un vero concetto di “One Health” dove la salute dell’uomo, la salute del pianeta e la comunità con il convivio diventano il vero nexus.

 Nell’anno europeo dei giovani, prende vita una “Sala Europa” nel cuore del Mediterraneo, culla del pensiero filosofico e della prima scuola medica dell’occidente, circondata da un patrimonio ambientale unico al mondo, quello del Parco Nazionale del Cilento; una vera e propria agorà del futuro dove si parlerà di agrifood, sostenibilità e longevità e che accoglierà momenti di formazione per la scuola, dove i veri protagonisti saranno i giovani ed i docenti, agricoltori, chef, comunicatori, scienziati, produttori e innovatori di ogni età. 

In particolare, il 26 e 27 di MAGGIO dalle 10.00 alle 17.00 si terrà l’Hackathon organizzato dal Future Food Institute con il Centro Studi Dieta Mediterranea che con la Green Community del MIUR sono attivi nel piano RigenerAzione Scuola, con il supporto di Coldiretti Campania che vedrà coinvolti gli studenti di Istituti Alberghieri, Turistici, Sportivi e Agrari dove i ragazzi daranno vita a nuove idee per interpretare in modo concreto la Dieta Mediterranea e diffonderla nelle nuove generazioni come stile di vita sano e sostenibile. 

La premiazione dei progetti vincitori avverrà alla presenza dell’Ambasciatore Antonio Parenti Capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e delle istituzioni locali. Piccola perla è il giardino interno che mette in comunicazione le diverse aree del Salone che ospiterà anche il cartellone di eventi serali, tra sfide ai fornelli a colpi di tradizione, spettacoli musicali, presentazioni di libri e performance teatrali per un’immersione totale nel mondo della Dieta Mediterranea. 

DMed – Salone della Dieta Mediterranea è promosso da una rete di enti pubblici e privati, di cui fanno parte il Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche, il Museo Vivente della Dieta Mediterranea; il Centro Studi Dieta Mediterranea Angelo Vassallo, Legambiente, Future Food Institute; Rural Hack, EDamus; Realizzazioni La Bottega e con il Comune di Capaccio – Paestum e il Comune di Pollica (comunità emblematica con l’intero Cilento nel riconoscimento Unesco).

La manifestazione vede il patrocinio di Mipaaf – Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Regione Campania, Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio, e vanta una prestigiosa componente di partner scientifici e tecnici, tra i quali si segnalano: l’Università Federico II – Dipartimento di Agraria, il Parco Archeologico di Paestum e Velia, il parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano, il Parco Nazionale del Vesuvio, Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali (CUEBC) di Ravello, Slow Food, Fondazione Ebris, Cibus-Fiere di Parma, e le aziende Sole 365, Convergenze, Campus Lab, In Cibum,  Terra Cilenti ed altri che si stanno aggiungendo in queste ore. Impegnati nell’evento anche il Consorzio Mozzarella DOP Campania, il Consorzio della Pasta di Gragnano, il Consorzio del Pomodorino del Piennolo e quello dei vini del Vesuvio e il Consorzio Vita Salernum Vites, infine il Consorzio della Rucola IGP Piana del Sele e il Consorzio del Carciofo Tondo di Paestum IGP.

Notizie D'Origine Controllata

  • Nell’area espositiva anche degustazioni, show cooking, workshop tecnico scientifici Dal 26 al 29 Maggio il DMed, ex Tabacchificio Capaccio Paestum  A soli mille metri dall’area archeologica, negli spazi dell’ex Tabacchificio di Capaccio Paestum, apre  DMed – Salone della Dieta Mediterranea in programma dal 26 al 29 Maggio 2022. Qui prenderà [...]

  • Il 2021 è stato l’anno del record assoluto di produzione per la mozzarella di bufala campana Dop. Sono stati prodotti 54.481.000 chilogrammi di mozzarella a marchio Dop, superando anche i livelli pre-pandemia e mettendo a segno un +7,5% sul 2020 e un +8,5% sul 2019.  Per la prima volta oltre [...]

  • Un piatto tutto da scoprire, questi Tortelli di bufala, latte cagliato e olio ravece dello chef Paolo Barrale del Ristorante Marennà, suggerito per Team Costa del Cilento. Proprio il suo ristorante, grazie alla Stella Michelin ottenuta nel 2009, è espressione massima della cultura dell’accoglienza di Feudi e di San Gregorio. [...]

  • Un comparto dal valore di 1,2 miliardi l’anno e che impiega ben 11 milioni di persone, quello della mozzarella di bufala campana Dop. E che l’emergenza Coronavirus non ha risparmiato. Nei primi quindici giorni di lockdown, il fatturato è diminuito del 60%, per il mese di marzo del 35%. A incidere, [...]

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons.