mozzarella-di-bufalaIl 2016 è stato per la mozzarella di bufala un anno fortunato per vari aspetti. Il prelibato latticino, infatti, ha visto aumentare la produzione del 7% rispetto al 2015, ma ha anche accresciuto il proprio gradimento sul mercato internazionale.

A detta del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, la stima relativa alle mozzarelle di bufala prodotte in questi dodici mesi ammonta a ben 24 milioni. Una cifra che non può che far parlare di un anno d’oro per una delle eccellenze della gastronomia campana.

A farla da padroni nella diffusione del prodotto tipico sono stati la grande distribuzione e i negozi specializzati, mentre fra i canali di vendita più promettenti per il futuro spicca lo street food. Sul fronte estero, secondo una ricerca di mercato di Nomisma pubblicata su Agrifood Monitor, una crescita particolarmente significativa del consumo di mozzarella Dop si è registrata nel Regno Unito, a dispetto della Brexit. In aumento anche il gradimento del prodotto caseario, che ha raggiunto i massimi livelli. Ben il 67% degli interpellati ha dichiarato di conoscere il prodotto Dop e il 30% ha affermato di averlo consumato nei precedenti 12 mesi.

La mozzarella di bufala è diventata sempre più internazionale anche dal punto di vista degli usi in cucina. Durante la settimana della cucina italiana nel mondo, ad esempio, è stata presentata una innovativa ricetta proveniente dall’Austria, la “Sacher caprese con Mozzarella di Bufala Campana Dop”. Si tratta di una golosa rivisitazione del dolce austriaco per eccellenza, concepita da un gruppo di studenti dell’Istituto alberghiero “Gafa Schule” di Vienna, che fanno parte della rete dei futuri diecimila intenditori dell’oro bianco formati dal progetto del Consorzio di Tutela della Mozzarella risalente allo scorso luglio.

Per confermare gli ottimi risultati del 2016, il Consorzio nel nuovo anno continuerà le attività di formazione e incentiverà la promozione, anche grazie allo stanziamento da parte della Regione Campania di 8 milioni per promuovere le attività del Consorzio.     

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Notizie D'Origine Controllata

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

  • I migliori chef del nostro territorio amano sperimentare nuovi abbinamenti della mozzarella di bufala. Per questo il nostro oro bianco non poteva che essere protagonista del primo ricettario “Team Costa del Cilento 2018”, un viaggio alla scoperta dei sapori del Cilento e della Dieta mediterranea, con la guida dei cuochi [...]

  • Il mercato della mozzarella di bufala campana è in continua evoluzione. L’ultima novità si chiama Bianco Cuore ed è una mozzarella di bufala con Omega 3 arricchita con Omega 6. La specialità nasce da un progetto frutto della collaborazione tra la società Lipinutragen, spin-off del CNR di Bologna, e l’imprenditore [...]

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

  • Se l’alta cucina ha sdoganato gli abbinamenti più insoliti, anche nel menù di tutti giorni si può introdurre un tocco di originalità a partire da piatti e ingredienti semplici e genuini. Oggi ad esempio vi proponiamo, in alternativa ai classici spiedini mozzarella e pomodorini, gli spiedini di mozzarella e fragole. [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.