mozzarella di bufala giovaniIn una fase storica in cui la crisi occupazionale colpisce duro e i primi a farne le spese sono i giovani, dati confortanti vengono dalla filiera della mozzarella di bufala campana. Qui l’età media degli occupati è infatti di gran lunga inferiore rispetto a quella della maggior parte dei settori.

In particolare, secondo un’indagine condotta a inizio 2016 dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, l’86% degli occupati nel comparto ha meno di 50 anni e il 33% meno di 32. Insomma, in questo contesto sembra funzionare bene il famoso ricambio generazionale, così tanto evocato ma molto meno applicato nell’attuale mondo del lavoro. Un ricambio che abbraccia tutte le fasi che concorrono a portare l’oro bianco sulle nostre tavole: dall’allevamento alla produzione fino alla commercializzazione. Riguarda infatti tutte le categorie del settore: non solo allevatori e maestri casari, ma anche responsabili marketing, export manager, addetti ai laboratori di analisi etc. Figure e professionalità per le quali la Campania attinge anche da fuori regione. Positivi anche i numeri sull’occupazione femminile: il 34% degli addetti al settore è composto da donne.  

L’innesto di forze giovani – non è solo un luogo comune – apporta innegabili vantaggi al settore, in termini dimozzarella di bufala innovazione e comunicazione, aggiornamento e formazione e, non da ultimo, motivazione. Inoltre le nuove leve del comparto bufalino sono sempre più orientate alla ristorazione e all’internazionalizzazione. Spesso, infatti, decidono di abbinare alla semplice vendita dei prodotti confezionati dei veri e propri punti di ristoro, dove ad esempio è possibile assistere alla lavorazione della mozzarella e poi gustarla sul momento. E ancora, molti giovani operatori collaborano con grandi chef nazionali e internazionali, anche grazie a canali come Ho.re.ca. (Hotellerie-Restaurant-Café). In conclusione, la forte componente giovanile del comparto della mozzarella rappresenta indubbiamente uno dei principali ingredienti del suo successo. Ed è a maggior ragione quello su cui bisogna puntare per far crescere ulteriormente il settore, raccogliendo le nuove sfide che si pongono, dalla lotta alla contraffazione al potenziamento dei controlli e della tracciabilità, dalla ricerca all’incremento dell’export, passando per la logistica e i trasporti.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie D'Origine Controllata

  • Partirà da Milano l’edizione 2017 delle Strade della Mozzarella (LSDM), particolarmente attesa perché celebrerà il decennale della manifestazione. L’appuntamento con la prima tappa è per mercoledì 1° febbraio nella doppia location del Lentini’s Pizza & Restaurant (via Tivoli) e del Baglioni Hotel Carlton (Via Senato) di Milano.       A partire [...]

  • Le Strade della Mozzarella tornano ad incrociarsi. Dopo il successo dell’edizione 2016, conclusasi lo scorso ottobre nella Capitale, il congresso internazionale di cucina d’autore si prepara a tornare, in un 2017 che segna anche il suo decennale. La manifestazione Le Strade della Mozzarella (LSDM) partirà il 1° febbraio a Milano, [...]

  • Il 2016 è stato per la mozzarella di bufala un anno fortunato per vari aspetti. Il prelibato latticino, infatti, ha visto aumentare la produzione del 7% rispetto al 2015, ma ha anche accresciuto il proprio gradimento sul mercato internazionale. A detta del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana [...]

  • L’inizio di dicembre ha segnato l’inaugurazione ufficiale della nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta. E per l’occasione il presidente della Regione Campania con delega all’Agricoltura, Vincenzo De Luca, ha reso noto lo stanziamento di 8 milioni di [...]

  • Non solo mozzarella di bufala. Da quattro anni a Battipaglia è partito un progetto per il recupero di una varietà di pomodoro tipica del territorio, il Fiaschello Battipagliese. Sabato 17 dicembre alle 11 presso il Palazzo Comunale di Battipaglia saranno illustrati i primi risultati di questo progetto, nell’ambito di un [...]

  • Grazie ai legumi potremmo mappare la nuova geografia dell’Italia, uno Stivale che fa della biodiversità la sua bandiera. E le centinaia e centinaia di varietà di legumi autoctoni rappresentano un patrimonio agricolo e gastronomico di raro paragone. Le leguminose sono un concentrato di virtù, definite in passato “la carne dei [...]

  • Il 4 dicembre alle ore 17:30 il Frantoio Torretta festeggia 50 anni. Era infatti il 1966 quando Fernando Provenza, diede vita al frantoio Torretta. Dopo aver imparato il mestiere dal padre, decise che era giunto il momento di aprire un frantoio tutto suo per poter tramandare l’arte di fare l’olio [...]

  • La nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, ha aperto le proprie porte alle iniziative di alternanza scuola lavoro. Un ulteriore riconoscimento dell’importanza del contributo dei giovani alla crescita della filiera bufalina. L’11 novembre il Consorzio ha accolto [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.