mozzarella di bufala giovaniIn una fase storica in cui la crisi occupazionale colpisce duro e i primi a farne le spese sono i giovani, dati confortanti vengono dalla filiera della mozzarella di bufala campana. Qui l’età media degli occupati è infatti di gran lunga inferiore rispetto a quella della maggior parte dei settori.

In particolare, secondo un’indagine condotta a inizio 2016 dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, l’86% degli occupati nel comparto ha meno di 50 anni e il 33% meno di 32. Insomma, in questo contesto sembra funzionare bene il famoso ricambio generazionale, così tanto evocato ma molto meno applicato nell’attuale mondo del lavoro. Un ricambio che abbraccia tutte le fasi che concorrono a portare l’oro bianco sulle nostre tavole: dall’allevamento alla produzione fino alla commercializzazione. Riguarda infatti tutte le categorie del settore: non solo allevatori e maestri casari, ma anche responsabili marketing, export manager, addetti ai laboratori di analisi etc. Figure e professionalità per le quali la Campania attinge anche da fuori regione. Positivi anche i numeri sull’occupazione femminile: il 34% degli addetti al settore è composto da donne.  

L’innesto di forze giovani – non è solo un luogo comune – apporta innegabili vantaggi al settore, in termini dimozzarella di bufala innovazione e comunicazione, aggiornamento e formazione e, non da ultimo, motivazione. Inoltre le nuove leve del comparto bufalino sono sempre più orientate alla ristorazione e all’internazionalizzazione. Spesso, infatti, decidono di abbinare alla semplice vendita dei prodotti confezionati dei veri e propri punti di ristoro, dove ad esempio è possibile assistere alla lavorazione della mozzarella e poi gustarla sul momento. E ancora, molti giovani operatori collaborano con grandi chef nazionali e internazionali, anche grazie a canali come Ho.re.ca. (Hotellerie-Restaurant-Café). In conclusione, la forte componente giovanile del comparto della mozzarella rappresenta indubbiamente uno dei principali ingredienti del suo successo. Ed è a maggior ragione quello su cui bisogna puntare per far crescere ulteriormente il settore, raccogliendo le nuove sfide che si pongono, dalla lotta alla contraffazione al potenziamento dei controlli e della tracciabilità, dalla ricerca all’incremento dell’export, passando per la logistica e i trasporti.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie D'Origine Controllata

  • Si avvicina l’11esima edizione de Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore che ruota intorno al prelibato latticino. L’appuntamento è per mercoledì 23 e giovedì 24 maggio 2018 presso il Savoy Beach Hotel di Paestum (Sa). Il tema dell’edizione sarà Eat well and stay well, ovvero [...]

  • Ben cinque aziende produttrici di mozzarella di bufala campana tra la Piana del Sele e il Vallo di Diano rappresenteranno il nostro territorio a Cibus, Salone internazionale dell’alimentazione, in programma alla Fiera di Parma il 7 e l’8 maggio 2018. Andiamo a conoscerle. Caseificio Tre Stelle Padiglione 02 – Stand [...]

  • La mozzarella si conferma uno dei prodotti trainanti del nostro territorio. Quello che riunisce le aziende produttrici di mozzarella di bufala campana, infatti, è l’unico distretto della Campania – e uno dei tre del Sud – ad essere rientrato nella top 20 dei distretti italiani per performance di crescita e [...]

  • Secondo alcuni documenti risalenti al XIV secolo, la prima testimonianza storica della mozzarella di bufala è legata alla “saporosa”, mozzarella prodotta a Eboli, nella Piana del Sele. Terra che avrebbe quindi dato i natali al nostro prezioso oro bianco. La produzione e il consumo della mozzarella di bufala, secondo quanto [...]

  • Per il secondo anno la città di Battipaglia si prepara a celebrare uno dei suoi prodotti oggi più identificativi, anche grazie alla consacrazione nel film “Benvenuti al Sud”. Da venerdì 15 a domenica 17 settembre presso lo stadio “Luigi Pastena” torna “La Zizzona di Battipaglia in festa”. L’evento è promosso [...]

  • Dal 15 al 17 settembre, tre giorni di degustazioni, musica e intrattenimento, con protagonista l’oro bianco della Piana del Sele Torna per il terzo anno la Festa Solidale del Sorriso “Sapori di Bufala”, in programma da venerdì 15 a domenica 17 settembre, insieme alla 12° Edizione di “Donare la Speranza [...]

  • La mozzarella pugliese di latte vaccino ha ora la denominazione di origine protetta. La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale ha ufficialmente riconosciuto il marchio Dop alla “Mozzarella di Gioia del Colle”. Il nome avrebbe dovuto essere inizialmente “Treccia della Murgia e dei Trulli”, così come si chiama l’associazione di produttori pugliesi [...]

  • Domani 4 agosto, a partire dalle ore 10:00 a Battipaglia, si svolgerà una manifestazione a difesa della mozzarella di Bufala Campana Dop, quella vera! Si tratta di una raccolta firme per dire no alla mozzarella congelata. Ad organizzare il presidio è stato il comitato “No alla Mozzarella di Bufala campana [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.