cartelloSi è concluso mercoledì 8 maggio, l’evento  Le Strade della Mozzarella, che si è svolto presso la tenuta Le Trabe di Paestum. Tanti eventi, workshop, incontri e dibattiti si sono susseguiti da metà mattina fino a sera inoltrata, per una tre giorni che ha avuto come tema centrale la Mozzarella di bufala campana DOP. Tantissimi nomi dell’alta ristorazione hanno dato il loro contributo alla realizzazione di questo evento: chef, food blogger e prestigiose firme del giornalismo e della critica gastronomica, tra i quali: Fausto Arrighi, Francesco Aiello, Clara Barra, Marco Bolasco, Maurizio Cortese, Luciano Pignataro, Luciana Squadrilli e molti altri.

Tra i grandi chef, Le Strade della Mozzarella ha visto la partecipazione del pluripremiato Massimo Bottura, che da sempre difende il ruolo dei cuochi che devono essere considerati  “ambasciatori di prodotti e di territorio e non più semplici bruciapadelle”. Ed ancora Ciccio Sultano, Antonino Cannavacciulo protagonista della versione italiana del format americano “Cucine da Incubo” che andrà in onda per la prima volta il 15 maggio su Skype, ed ancora Ilario Vinciguerra, Fabio Pisani, Alessandro Negrini, Francesco Sposito, Cristina Bowermann, Pino Cuttaia, Andrea Berton allievo di Gualtiero Marchesi, Heinz Beck tristellato chef, Salvatore Tassa, Niko Romito, Francesco Apreda, Paolo Barrale e tanti altri.

Nel pomeriggio di mercoledì 8 maggio si sono svolte tre sessioni di lavoro dedicate alla pizza. La prima sessione è stata dedicata all’impasto della pasta, spiegato da Franco Pepe, Renato Bosco, Beniamino Bilali e Gianfranco Iervolino; la seconda dedicata alla farcitura spiegata da Enzo Coccia e Simone Padoan, ed infine la cottura spiegata da Giancarlo Casa, Massimo Giovannini, Stefano Callegari, Francesco e Salvatore Salvo.

radicchio

Tanti gli assaggi e le degustazioni che hanno allietato i visitatori dell’attesissimo evento dedicato alla Mozzarella di bufala, tra i quali il curioso abbinamento enologico della Mozzarella di Bufala Campana con lo Champagne di tre magnifiche etichette di Bruno Paillard degustate insieme a Chiara Giovoni. Uno degli aperitivi più apprezzati è stato invece l’aperitivo DOP del Bar a Huile, l’originale Bar dell’olio nato da un’idea del frantoio Torretta della famiglia Provenza. Al Bar a Huile è stato possibile gustare degli ottimi cocktails a chilometro zero, preparati dal barman Jan Bruno Di Giacomo. Cocktails preparati con passione a base di olio e prodotti tipici selezionati con cura, tra i tanti presentati durante la serata vediamo nella foto a sinistra il buonissimo Radicchio frozen Oil. Il Bar a Huile (il bar dell’olio) punto di riferimento per i cultori del gusto, si trova a Battipaglia in Via Serroni alto 29, presso il Frantoio Torretta, e per conoscere le date di apertura è possibile consultare il sito internet  www.oliotorretta.it oppure la pagina facebook cliccando qui.

bruno-aperitivo

La Convention Le Strade della Mozzarella ha dunque visto l’incontro di persone, prodotti e produttori, al fine di creare nuove strade da percorre, per poter ripartire, stare insieme e fare rete, per ridare splendore, ad una terra troppo spesso abbandonata e martorizzata ma ricca di bellezze paesaggistiche e gastronomiche come appunto: la Mozzarella di bufala Campana DOP.

Notizie D'Origine Controllata

  • Nell’area espositiva anche degustazioni, show cooking, workshop tecnico scientifici Dal 26 al 29 Maggio il DMed, ex Tabacchificio Capaccio Paestum  A soli mille metri dall’area archeologica, negli spazi dell’ex Tabacchificio di Capaccio Paestum, apre  DMed – Salone della Dieta Mediterranea in programma dal 26 al 29 Maggio 2022. Qui prenderà [...]

  • Il 2021 è stato l’anno del record assoluto di produzione per la mozzarella di bufala campana Dop. Sono stati prodotti 54.481.000 chilogrammi di mozzarella a marchio Dop, superando anche i livelli pre-pandemia e mettendo a segno un +7,5% sul 2020 e un +8,5% sul 2019.  Per la prima volta oltre [...]

  • Un piatto tutto da scoprire, questi Tortelli di bufala, latte cagliato e olio ravece dello chef Paolo Barrale del Ristorante Marennà, suggerito per Team Costa del Cilento. Proprio il suo ristorante, grazie alla Stella Michelin ottenuta nel 2009, è espressione massima della cultura dell’accoglienza di Feudi e di San Gregorio. [...]

  • Un comparto dal valore di 1,2 miliardi l’anno e che impiega ben 11 milioni di persone, quello della mozzarella di bufala campana Dop. E che l’emergenza Coronavirus non ha risparmiato. Nei primi quindici giorni di lockdown, il fatturato è diminuito del 60%, per il mese di marzo del 35%. A incidere, [...]

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons.