dieta-piramide-alimentare

Piramide alimentare

È possibile mangiare la pizza più di una volta alla settimana? È possibile introdurre questo gustoso alimento all’interno del proprio regime alimentare apportando al nostro organismo tutti i nutrienti di cui necessita quoitidianamente? La risposta è un bel e questa bellissima quanto rincuorante risposta viene da Valentino Tafuri della Pizzeria 3 Voglie. Valentino insieme con i tecnologi alimentari e sommelier Manuela Russo e Gianluca Tiberino  si è messo ad analizzare a fondo  la pizza dal punto di vista nutrizionale ed a studiare con altrettanto interesse i gruppi alimentari che compongono la piramide della nostra amata dieta mediterranea. Ricerca e innovazione sono le parole chiave che hanno condotto Valentino ad introdurre all’interno del nuovo menù della pizzeria 3 Voglie, sette nuove pizze. Sette pizze che cambieranno a seconda della stagionalità, sette pizze, una per ogni giorno della settimana. L’obiettivo è quello di trasformare la pizza non in un lusso da concedersi una volta alla settimana ma bensì in un piatto che rientri a tutti gli effetti a far parte della Dieta Mediterranea.

img_3826

Pizza con impasti ai ceci, Piennolo, melenzane, zucchine, timo e olio EVO

Vi starete chiedendo in che modo? La domanda è stata fornita durante la presentazione del lavoro avvenuto in occasione del Campagna Village dove era presente anche Domenico Tancredi, proprietario dell’azienda agricola Tancredi e il Presidente dell’associazione TerraOrtiQueste sette pizze di nuova concezione, sviluppate da Valentino, prevedono l’alternanza dei gruppi alimentari a seconda dei giorni. Procediamo con ordine: i cereali, sono sempre presenti, ogni giorno, così come vuole la dieta Mediterranea, poi un giorno ci saranno gli ortaggi, un giorno i salumi, un giorno i formaggi. Ma la vera innovazione riguarda i legumi e la frutta. In queste fantastiche pizze i legumi saranno introdotti nell’impasto grazie all’utilizzo della farina di ceci, ottenuta dai ceci dell’azienda Tancredi, mentre per ciò che riguarda la frutta questa verrà introdotta tramite l’acqua. Valentino ha pensato di utilizzare al posto dell’acqua semplice, l’acqua in cui è stata messa a macerare per un giorno intero della buccia di mela, cosi che abbia trasferito al liquido tutti o gran parte dei suoi nutrienti. Ed infine al posto del lievito di birra l’impasto viene fatto lievitare esclusivamente con lievito madre.

Prossimo appuntamento con la dieta mediterranea sarà in occasione dell’inaugurazione del nuovo locale 3 Voglie in Via Serroni 12/16 a Battipaglia (SA). Non ci resta che augurarvi buona pizza e buona dieta mediterranea a tutti!

Notizie D'Origine Controllata

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

  • Il comparto della mozzarella di bufala si è confermato in ottima salute anche nel primo semestre del 2018. Come comunicato dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, da gennaio a giugno 2018 la produzione ha registrato un incremento del 4,4%. Negli ultimi due anni si è raggiunto [...]

  • Battipaglia celebra la sua “regina”. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto, presso lo stadio comunale “Luigi Pastena” di Battipaglia, si terrà la terza edizione dell’evento gastronomico “La Zizzona di Battipaglia in festa”, organizzato dalla Pro Loco ‘A Castelluccia, dal Caseificio La Fattoria e da Radio Castelluccio con il patrocinio [...]

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons.