LOCANDINA MAGNAGRECIA

Ai nastri di partenza MagnaGrecia

Quando il Made in Italy si fa “glolocal”, unendosi in rete e in un lungo week-end

E’ tutto pronto per la prima edizione di “Magnagrecia”, progetto enogastronomico e turistico firmato da Tanagro Legno Idea di Giuseppe Lupo e da Goi Comunicare di Alfonso Paoletta e Bruno Avagliano.

In un intenso week-end le eccellenze del Made in Italy, con uno spazio più accurato per le produzioni campane dell’agro-alimentare, si incontreranno nel percorso che sarà visitabile all’interno del Pala Sele di Eboli (SA).

Un percorso che permetterà ai visitatori di poter seguire degustazioni culinarie, laboratori sul vino, cooking show, nonché fare la spesa entrando in contatto diretto con i produttori.

Ma non vi sono eccellenze se non c’è chi le tutela e le valorizza, lavoro gran parte riservato alla dedizione degli uomini e delle donne che portano avanti le Pro Loco. Difatti, Magnagrecia riserverà un’area intera a queste realtà associative territoriali, portando all’attenzione di cittadini ed appassionati le proposte turistiche della grande provincia salernitana.

Il percorso esperienziale si dividerà in 3 aree, Magnagrecia beve, mangia e scopre. Ma sono moltissimi gli appuntamenti per approfondire gli argomenti che stanno a cuore al progetto, come quelli curati dalla giornalista enogastronomica Antonella Petitti assieme alle Pro Loco provinciali ed agli chef Vitantonio Lombardo e Cristian Torsiello.

Da non perdere anche i panel test a cura di Gennaro De Luna dedicati agli oli della DOP Colline Salernitane o i laboratori di approccio degustazione al vino a cura del sommelier Andrea Moscariello.

L’appuntamento con l’inaugurazione è prevista alle ore 18 del 19 aprile, dopodiché partiranno una serie di attività che movimenteranno il Pala Sele per tutto il fine settimana.

Pagina FB: https://www.facebook.com/Magnagreciaeboli?fref=ts

Ufficio Stampa a cura di Rosmarinonews.it

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

  • Il comparto della mozzarella di bufala si è confermato in ottima salute anche nel primo semestre del 2018. Come comunicato dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, da gennaio a giugno 2018 la produzione ha registrato un incremento del 4,4%. Negli ultimi due anni si è raggiunto [...]

  • Battipaglia celebra la sua “regina”. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto, presso lo stadio comunale “Luigi Pastena” di Battipaglia, si terrà la terza edizione dell’evento gastronomico “La Zizzona di Battipaglia in festa”, organizzato dalla Pro Loco ‘A Castelluccia, dal Caseificio La Fattoria e da Radio Castelluccio con il patrocinio [...]

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons.