etichettatura-latticiniAncora una buona notizia per la sicurezza della mozzarella. L’Unione Europea non ha sollevato obiezioni alla richiesta italiana di adottare l’etichettatura obbligatoria per il latte e i prodotti lattiero-caseari. È scaduto infatti il 14 ottobre il termine per opporsi all’obbligatorietà dell’indicazione geografica per latte e latticini. Ora l’Italia, come la Francia, potrà utilizzare l’etichettatura obbligatoria per un periodo sperimentale di due anni. Fino ad oggi l’obbligo riguardava solo il latte fresco, mentre con le nuove regole verrà esteso a tutti i prodotti aventi come ingrediente principale il latte. L’entrata in vigore è prevista 60 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dunque è auspicabile per il 1° gennaio 2017.

Tre le indicazioni che dovranno accompagnare il prodotto: paese di mungitura, paese di condizionamento e
paese di trasformazione (qualora siano diversi l’uno dall’altro). Se le operazioni avvengono i più paesi dell’Unione, allora si potranno indicare sull’etichetta le seguenti diciture: “miscela di latte di Paesi Ue”, “miscela di latte di Paesi non Ue” etc.

“Con l’etichettatura di origine – ha commentato con soddisfazione il presidente Coldiretti, Roberto Moncalvo – si dice finalmente basta all’inganno del falsoetichettatura-mozzarella Made in Italy: oggi tre cartoni di latte a lunga conservazione su quattro venduti in Italia sono stranieri, così come la metà delle mozzarelle sono fatte con latte o addirittura cagliate provenienti dall’estero, ma nessuno lo sa perché non è obbligatorio riportarlo in etichetta”.

Insomma, se la filiera della mozzarella di bufala campana dop – a meno di un anno dalla legge sulla tracciabilità – ha già raggiunto risultati importanti in termini di tracciabilità, l’etichettatura obbligatoria potrebbe aumentare anche la trasparenza sui prodotti al di fuori dell’area di origine protetta, rendendo l’esperienza di consumo dei latticini sempre più sicura, oltre che piacevole.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie D'Origine Controllata

  • Partirà da Milano l’edizione 2017 delle Strade della Mozzarella (LSDM), particolarmente attesa perché celebrerà il decennale della manifestazione. L’appuntamento con la prima tappa è per mercoledì 1° febbraio nella doppia location del Lentini’s Pizza & Restaurant (via Tivoli) e del Baglioni Hotel Carlton (Via Senato) di Milano.       A partire [...]

  • Le Strade della Mozzarella tornano ad incrociarsi. Dopo il successo dell’edizione 2016, conclusasi lo scorso ottobre nella Capitale, il congresso internazionale di cucina d’autore si prepara a tornare, in un 2017 che segna anche il suo decennale. La manifestazione Le Strade della Mozzarella (LSDM) partirà il 1° febbraio a Milano, [...]

  • Il 2016 è stato per la mozzarella di bufala un anno fortunato per vari aspetti. Il prelibato latticino, infatti, ha visto aumentare la produzione del 7% rispetto al 2015, ma ha anche accresciuto il proprio gradimento sul mercato internazionale. A detta del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana [...]

  • L’inizio di dicembre ha segnato l’inaugurazione ufficiale della nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta. E per l’occasione il presidente della Regione Campania con delega all’Agricoltura, Vincenzo De Luca, ha reso noto lo stanziamento di 8 milioni di [...]

  • Non solo mozzarella di bufala. Da quattro anni a Battipaglia è partito un progetto per il recupero di una varietà di pomodoro tipica del territorio, il Fiaschello Battipagliese. Sabato 17 dicembre alle 11 presso il Palazzo Comunale di Battipaglia saranno illustrati i primi risultati di questo progetto, nell’ambito di un [...]

  • Grazie ai legumi potremmo mappare la nuova geografia dell’Italia, uno Stivale che fa della biodiversità la sua bandiera. E le centinaia e centinaia di varietà di legumi autoctoni rappresentano un patrimonio agricolo e gastronomico di raro paragone. Le leguminose sono un concentrato di virtù, definite in passato “la carne dei [...]

  • Il 4 dicembre alle ore 17:30 il Frantoio Torretta festeggia 50 anni. Era infatti il 1966 quando Fernando Provenza, diede vita al frantoio Torretta. Dopo aver imparato il mestiere dal padre, decise che era giunto il momento di aprire un frantoio tutto suo per poter tramandare l’arte di fare l’olio [...]

  • La nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, ha aperto le proprie porte alle iniziative di alternanza scuola lavoro. Un ulteriore riconoscimento dell’importanza del contributo dei giovani alla crescita della filiera bufalina. L’11 novembre il Consorzio ha accolto [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.