3voglielabGrazie ai legumi potremmo mappare la nuova geografia dell’Italia, uno Stivale che fa della biodiversità la sua bandiera. E le centinaia e centinaia di varietà di legumi autoctoni rappresentano un patrimonio agricolo e gastronomico di raro paragone.

Le leguminose sono un concentrato di virtù, definite in passato “la carne dei poveri” forniscono all’organismo delle proteine complete, costituite in gran parte da aminoacidi essenziali. Sono anche fonte di carboidrati ed hanno una potente azione antiossidante, apportando fibre, vitamine del gruppo B e molti sali minerali. Bisognerebbe mangiarne diverse razioni settimanali e sono un forte simbolo della cucina tradizionale italiana, in tutte le sue varianti locali.

Molte, dunque, le ragioni per cui il secondo appuntamento della stagione autunnale dei 3VoglieLAB sarà interamente dedicata a loro e ad un agricoltore che ha ridato la vita all’ormai noto fagiolo di Controne: Michele Ferrante. Sarà lui, il quale racconterà la sua storia di agricoltore e svelerà i segreti per riconoscere un buon legume e per portarlo in tavola, a parlare di legumi autoctoni assieme al patron di 3Voglie, Valentino Tafuri, alla delegata Slow Food Cilento Daniela Cennamo, alla cuoca cilentana Giovanna Voria ed alla giornalista enogastronomica Antonella Petitti.

Per l’occasione, seppure a grandi linee, faremo insieme una mappatura delle leguminose autoctone più rilevanti per il territorio: il fagiolo all’occhio di Olivetozuppa-legumi Citra, i fagioli di Casalbuono Presidio Slow Food, il cece di Cicerale Presidio Slow Food, le cicerchie e ceci neri locali, il maracuoccio di Lentiscosa Presidio Slow Food. L’appuntamento è per lunedì 12 dicembre, alle ore 16:30, presso la pizzeria 3Voglie in Via Serroni a Battipaglia e si concluderà – come tradizione – in una conviviale degustazione della zuppa di legumi la cui ricetta sarà spiegata passo passo durante il laboratorio.

Partner importante dei 3VoglieLAB la Società Cooperativa Terra Orti, simbolica realtà produttiva dell’ottima ortofrutta che viene coltivata nella Piana del Sele. Nell’ottica di un auspicabile riavvicinamento tra produttori e consumatori, Terra Orti sta portando avanti un progetto di cassette settimanali con prodotti di stagione che – a partire da dicembre – sarà possibile ritirare anche presso la pizzeria 3Voglie. “Ci piace pensare che un mondo migliore si possa costruire partendo dal migliorare il territorio che ci circonda, dando spazio agli agricoltori che con fatica – a pochi chilometri da noi – tutelano e valorizzano un patrimonio di biodiversità unico al mondo. Ecco perché non solo pizza nei nostri 3VoglieLAB ma sguardi aperti alle piccole ed eccellenti produzioni locali che rappresentano anche un pilastro della Dieta Mediterranea come i legumi”, commenta Valentino Tafuri.

Ogni 3VoglieLAB ha il costo simbolico di 20 euro a persona (per i soci Slow Food il costo è di 18 euro) ed è necessaria la prenotazione tramite il form che si può trovare online sul sito www.3voglie.com oppure chiamando lo 0828.370533.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI.
8 gennaio, ore 17
Master of Food Birra a cura di Slow Food
4 appuntamenti per 4 domeniche consecutive
Quattro serate per avvicinarsi all’affascinante mondo della birra, una delle bevande alcoliche più antiche che l’uomo conosca, che affonda le radici nella nascita stessa delle grandi civiltà. Materie prime, tecniche produttive, la storia, gli stili e la geografia, senza trascurare le modalità di conservazione, di servizio, la scelta dei bicchieri e gli abbinamenti. Durante il Master of Food sarà possibile assaggiare una selezione di birre, italiane e non, al fine di intuire le storie di uomini, di territori, di culture e tradizioni che sono immerse in ogni bicchiere.

24 gennaio, ore 16:30
3VoglieLAB
“Sommelier per un giorno”
Accompagnati dal sommelier Andrea Moscariello e dalla giornalista enogastronomica (e sommelier) Antonella Petitti si potrà imparare a leggere le etichette del vino e a scegliere al meglio tra gli innumerevoli vini campani.
A conclusione la degustazione di tre etichette.

20 febbraio, ore 16:30
3VoglieLAB
“La pizza fatta in casa: dall’impasto classico alla focaccia della nonna”
Informazioni sulle farine, sugli impasti e la ricetta da realizzare insieme e degustare a fine laboratorio.

Per info:
3Voglie Pizzeria Artigianale
Via Serroni, 12
Battipaglia (SA)
0828.370533
3voglie@gmail.com – www.3voglie.com

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

  • Il comparto della mozzarella di bufala si è confermato in ottima salute anche nel primo semestre del 2018. Come comunicato dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, da gennaio a giugno 2018 la produzione ha registrato un incremento del 4,4%. Negli ultimi due anni si è raggiunto [...]

  • Battipaglia celebra la sua “regina”. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto, presso lo stadio comunale “Luigi Pastena” di Battipaglia, si terrà la terza edizione dell’evento gastronomico “La Zizzona di Battipaglia in festa”, organizzato dalla Pro Loco ‘A Castelluccia, dal Caseificio La Fattoria e da Radio Castelluccio con il patrocinio [...]

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.