È stato premiato lunedì 27 settembre, nella suggestiva cornice di Palazzo Caracciolo, a Napoli, il vincitore del contest #pizzaUnesco. L’iniziativa, promossa da MySocialRecipe in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog, era partita nel giugno scorso per sostenere la candidatura dell’ “arte dei pizzaiuoli napoletani” a Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Tra i dieci finalisti della competizione internazionale, a cui hanno partecipato 130 pizzaioli professionisti, a trionfare è stato Davide Civitiello, già vincitore del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo 2013, con la ricetta della Pomodorosa, una pizza capace di rendere la tradizione dei pizzaiuoli napoletani con sapienza e semplicità.

La ricetta della pizza più buona

pomodorosa-pizzaE tra gli ingredienti principe non poteva che esserci la mozzarella. La pizza ideata da Civitiello e giudicata la più buona del mondo dalla giuria del #pizzaUnesco, ha forma ovale e non tonda ed è divisa in quattro sezioni: pomodorini del Piennolo del Vesuvio, aglio, origano e basilico; datterini gialli di Battipaglia, mozzarella e pepe; pomodorini di Corbara e pecorino bagnolese grattugiato; antico pomodoro campano San Marzano, mozzarella e basilico. Il tutto condito rigorosamente con olio extravergine di oliva. Davide Civitiello con la sua Pomodorosa volerà ora a Las Vegas per rappresentare oltreoceano l’arte dei pizzaiuoli napoletani.

Tra le altre pizze arrivate in finale spiccano: la Vivadella di Pasqualino Rossi con base di provola affumicata, mortadella di Modena I.g.p., ricotta di bufala, e pistacchi di Bronte; l’AmatriciaMia di Gaetano Giglio con pomodoro San Marzano, provola, polvere di cipolla, pancetta, parmigiano e pecorino; e A Carrettiera di Maria Cacialli con salsicce di Norcia, fasci di friarielli, provola affumicata, peperoncino e aglio.

L’arte dei pizzaiuoli napoletani è l’unica candidata dalla Commissione nazionale italiana UNESCO per il 2016 e, in caso di esito positivo, sarebbe il settimo tesoro italiano riconosciuto, nonché la prima tradizione iscritta connessa a una produzione alimentare. Una prestigiosa occasione per promuovere l’autentico Made in Italy nel mondo, proprio attraverso alcuni dei suoi prodotti simbolo.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie D'Origine Controllata

  • Domani 4 agosto, a partire dalle ore 10:00 a Battipaglia, si svolgerà una manifestazione a difesa della mozzarella di Bufala Campana Dop, quella vera! Si tratta di una raccolta firme per dire no alla mozzarella congelata. Ad organizzare il presidio è stato il comitato “No alla Mozzarella di Bufala campana [...]

  • Tra i banchi per imparare la preziosa arte dell’oro bianco. Il 21 giugno è stata presentata a Caserta la Scuola nazionale di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP. “La formazione va vista in un’ottica moderna. Nel 2017, in un mondo sempre più globale [...]

  • Partirà da Milano l’edizione 2017 delle Strade della Mozzarella (LSDM), particolarmente attesa perché celebrerà il decennale della manifestazione. L’appuntamento con la prima tappa è per mercoledì 1° febbraio nella doppia location del Lentini’s Pizza & Restaurant (via Tivoli) e del Baglioni Hotel Carlton (Via Senato) di Milano.       A partire [...]

  • Le Strade della Mozzarella tornano ad incrociarsi. Dopo il successo dell’edizione 2016, conclusasi lo scorso ottobre nella Capitale, il congresso internazionale di cucina d’autore si prepara a tornare, in un 2017 che segna anche il suo decennale. La manifestazione Le Strade della Mozzarella (LSDM) partirà il 1° febbraio a Milano, [...]

  • Il 2016 è stato per la mozzarella di bufala un anno fortunato per vari aspetti. Il prelibato latticino, infatti, ha visto aumentare la produzione del 7% rispetto al 2015, ma ha anche accresciuto il proprio gradimento sul mercato internazionale. A detta del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana [...]

  • L’inizio di dicembre ha segnato l’inaugurazione ufficiale della nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta. E per l’occasione il presidente della Regione Campania con delega all’Agricoltura, Vincenzo De Luca, ha reso noto lo stanziamento di 8 milioni di [...]

  • Non solo mozzarella di bufala. Da quattro anni a Battipaglia è partito un progetto per il recupero di una varietà di pomodoro tipica del territorio, il Fiaschello Battipagliese. Sabato 17 dicembre alle 11 presso il Palazzo Comunale di Battipaglia saranno illustrati i primi risultati di questo progetto, nell’ambito di un [...]

  • Grazie ai legumi potremmo mappare la nuova geografia dell’Italia, uno Stivale che fa della biodiversità la sua bandiera. E le centinaia e centinaia di varietà di legumi autoctoni rappresentano un patrimonio agricolo e gastronomico di raro paragone. Le leguminose sono un concentrato di virtù, definite in passato “la carne dei [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.