È stato premiato lunedì 27 settembre, nella suggestiva cornice di Palazzo Caracciolo, a Napoli, il vincitore del contest #pizzaUnesco. L’iniziativa, promossa da MySocialRecipe in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog, era partita nel giugno scorso per sostenere la candidatura dell’ “arte dei pizzaiuoli napoletani” a Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Tra i dieci finalisti della competizione internazionale, a cui hanno partecipato 130 pizzaioli professionisti, a trionfare è stato Davide Civitiello, già vincitore del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo 2013, con la ricetta della Pomodorosa, una pizza capace di rendere la tradizione dei pizzaiuoli napoletani con sapienza e semplicità.

La ricetta della pizza più buona

pomodorosa-pizzaE tra gli ingredienti principe non poteva che esserci la mozzarella. La pizza ideata da Civitiello e giudicata la più buona del mondo dalla giuria del #pizzaUnesco, ha forma ovale e non tonda ed è divisa in quattro sezioni: pomodorini del Piennolo del Vesuvio, aglio, origano e basilico; datterini gialli di Battipaglia, mozzarella e pepe; pomodorini di Corbara e pecorino bagnolese grattugiato; antico pomodoro campano San Marzano, mozzarella e basilico. Il tutto condito rigorosamente con olio extravergine di oliva. Davide Civitiello con la sua Pomodorosa volerà ora a Las Vegas per rappresentare oltreoceano l’arte dei pizzaiuoli napoletani.

Tra le altre pizze arrivate in finale spiccano: la Vivadella di Pasqualino Rossi con base di provola affumicata, mortadella di Modena I.g.p., ricotta di bufala, e pistacchi di Bronte; l’AmatriciaMia di Gaetano Giglio con pomodoro San Marzano, provola, polvere di cipolla, pancetta, parmigiano e pecorino; e A Carrettiera di Maria Cacialli con salsicce di Norcia, fasci di friarielli, provola affumicata, peperoncino e aglio.

L’arte dei pizzaiuoli napoletani è l’unica candidata dalla Commissione nazionale italiana UNESCO per il 2016 e, in caso di esito positivo, sarebbe il settimo tesoro italiano riconosciuto, nonché la prima tradizione iscritta connessa a una produzione alimentare. Una prestigiosa occasione per promuovere l’autentico Made in Italy nel mondo, proprio attraverso alcuni dei suoi prodotti simbolo.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notizie D'Origine Controllata

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

  • Se l’alta cucina ha sdoganato gli abbinamenti più insoliti, anche nel menù di tutti giorni si può introdurre un tocco di originalità a partire da piatti e ingredienti semplici e genuini. Oggi ad esempio vi proponiamo, in alternativa ai classici spiedini mozzarella e pomodorini, gli spiedini di mozzarella e fragole. [...]

  • Si avvicina l’11esima edizione de Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore che ruota intorno al prelibato latticino. L’appuntamento è per mercoledì 23 e giovedì 24 maggio 2018 presso il Savoy Beach Hotel di Paestum (Sa). Il tema dell’edizione sarà Eat well and stay well, ovvero [...]

  • Ben cinque aziende produttrici di mozzarella di bufala campana tra la Piana del Sele e il Vallo di Diano rappresenteranno il nostro territorio a Cibus, Salone internazionale dell’alimentazione, in programma alla Fiera di Parma il 7 e l’8 maggio 2018. Andiamo a conoscerle. Caseificio Tre Stelle Padiglione 02 – Stand [...]

  • La mozzarella si conferma uno dei prodotti trainanti del nostro territorio. Quello che riunisce le aziende produttrici di mozzarella di bufala campana, infatti, è l’unico distretto della Campania – e uno dei tre del Sud – ad essere rientrato nella top 20 dei distretti italiani per performance di crescita e [...]

  • Secondo alcuni documenti risalenti al XIV secolo, la prima testimonianza storica della mozzarella di bufala è legata alla “saporosa”, mozzarella prodotta a Eboli, nella Piana del Sele. Terra che avrebbe quindi dato i natali al nostro prezioso oro bianco. La produzione e il consumo della mozzarella di bufala, secondo quanto [...]

  • Per il secondo anno la città di Battipaglia si prepara a celebrare uno dei suoi prodotti oggi più identificativi, anche grazie alla consacrazione nel film “Benvenuti al Sud”. Da venerdì 15 a domenica 17 settembre presso lo stadio “Luigi Pastena” torna “La Zizzona di Battipaglia in festa”. L’evento è promosso [...]

  • Dal 15 al 17 settembre, tre giorni di degustazioni, musica e intrattenimento, con protagonista l’oro bianco della Piana del Sele Torna per il terzo anno la Festa Solidale del Sorriso “Sapori di Bufala”, in programma da venerdì 15 a domenica 17 settembre, insieme alla 12° Edizione di “Donare la Speranza [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.