#pizzaUnescoUn contest gastronomico e creativo per sostenere la candidatura dell’ “arte dei pizzaiuoli napoletani” a Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. È #pizzaUnesco, la competizione internazionale promossa da Mysocialrecipe, sito di ricette ideato dalla biologa nutrizionista Francesca Marino; in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog, blog fondato dall’omonimo giornalista enogastronomico de Il Mattino. L’iniziativa segue la petizione lanciata su change.org dal titolo “La globalizzazione non distrugga l’arte dei pizzaiuoli napoletani. La tua firma perchè diventi patrimonio Unesco”, e mira a contribuire al raggiungimento del prestigioso riconoscimento per il prodotto simbolo del made in Italy nel mondo.

#pizzaUnescoLa partecipazione a #pizzaUnesco è aperta a tutti i pizzaioli professionisti, anche non titolari di pizzeria. Per iscriversi bisogna certificare la propria creazione originale su mysocialrecipe.com al costo di 3,50 euro, allegando fino a tre fotografie e/o un video (max 5 minuti) che attestino l’aspetto complessivo della pizza, l’alveolatura e la perfetta cottura; nonché un testo che elenchi tutti gli ingredienti utilizzati (impasto e condimento) e l’esatto procedimento di lavorazione.

Ciascun pizzaiolo può partecipare con un numero massimo di 5 ricette. La scadenza per partecipare è fissata al 15 luglio 2016 (qui il regolamento completo). Il 31 luglio verranno proclamati i 10 finalisti, che il 27 settembre saranno ospiti a Napoli per prendere parte a un evento imperdibile, consistente in una grande prova d’assaggio finale live, che premierà la ricetta della pizza napoletana più buona del mondo. Il pizzaiolo vincitore presenterà la sua creazione anche oltreoceano, a Las Vegas, in occasione della USA Caputo Cup.

Questi i componenti della giuria, coordinata dal giornalista Tommaso Esposito: Giorgio Calabrese (nutrizionista), Scott Wiener (giornalista e scrittore), Eleonora Cozzella (giornalista dell’Espresso), Allan Bay (giornalista enogastronomico) e Lello Esposito (artista). La competizione delle “mani in pasta” si preannuncia combattuta e appassionante, e a Parigi sono avvisati!

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

  • I migliori chef del nostro territorio amano sperimentare nuovi abbinamenti della mozzarella di bufala. Per questo il nostro oro bianco non poteva che essere protagonista del primo ricettario “Team Costa del Cilento 2018”, un viaggio alla scoperta dei sapori del Cilento e della Dieta mediterranea, con la guida dei cuochi [...]

  • Il mercato della mozzarella di bufala campana è in continua evoluzione. L’ultima novità si chiama Bianco Cuore ed è una mozzarella di bufala con Omega 3 arricchita con Omega 6. La specialità nasce da un progetto frutto della collaborazione tra la società Lipinutragen, spin-off del CNR di Bologna, e l’imprenditore [...]

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.