A quasi un anno dalla legge sulla tracciabilità, il presidente della Commissione parlamentare Anticontraffazione, Mario Catania, ha fatto visita nella patria della mozzarella Dop, insieme a undici membri dell’organismo della Camera dei deputati. E, durante una conferenza stampa tenutasi presso le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, nuova sede del Consorzio di Tutela della Mozzarelle di Bufala Campana, si è soffermato sui progressi dell’oro bianco in termini di sicurezza.

“La mozzarella di bufala campana – ha affermato Catania – è il prodotto che ha registrato negli ultimi anni i più grandi miglioramenti in termini di qualità e genuinità, ed è uno dei più affidabili del comparto enogastronomico.

Fonte: Consorzio tutela mozzarella di bufala campana Dop

Fonte: Consorzio tutela mozzarella di bufala campana Dop

Grazie al decreto sulla tracciabilità del latte e ai tanti controlli effettuati, il fenomeno della contraffazione, secondo Catania, è arginato, ed è ormai possibile sapere con certezza dove comprano il latte i 1400 allevamenti dell’area di produzione della mozzarella di bufala campana Dop. Un attestato di fiducia che non può non inorgoglire il settore, a maggior ragione perché proviene dall’ex Ministro dell’Agricoltura, che in passato non era stato per niente tenero verso la Dop campana.

“Dopo i primi mesi di rodaggio – gli ha fatto ecco Antonio Limone, commissario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici – oggi si può dire che il sistema funziona e ne sono evidenti i risultati: aumento del prezzo del latte, maggiore regolarizzazione dei contratti, diminuzione del ‘latte a terra’ e minor ricorso al congelamento. È senza dubbio un virtuoso modello di tracciabilità che ci permettiamo di proporre anche per altre filiere”.  

Certo c’è ancora molto da migliorare, soprattutto in termini di trasparenza. Se infatti il nuovo sistema nazionale di tracciabilità obbliga allevatori e caseifici a caricare i dati giornalieri su latte e produzione su una piattaforma informatica, non tutti – soprattutto fra i trasformatori e al di fuori della Campania – sono ancora iscritti al sistema telematico obbligatorio. Alcune “ammonizioni” sono già partite e seguiranno sanzioni. Tuttavia la svolta positiva è evidente e la sensazione è che si possa arrivare presto a un completo adeguamento alle novità, in direzione di una sempre maggiore trasparenza e sicurezza.  

 

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Notizie D'Origine Controllata

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

  • Il comparto della mozzarella di bufala si è confermato in ottima salute anche nel primo semestre del 2018. Come comunicato dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, da gennaio a giugno 2018 la produzione ha registrato un incremento del 4,4%. Negli ultimi due anni si è raggiunto [...]

  • Battipaglia celebra la sua “regina”. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto, presso lo stadio comunale “Luigi Pastena” di Battipaglia, si terrà la terza edizione dell’evento gastronomico “La Zizzona di Battipaglia in festa”, organizzato dalla Pro Loco ‘A Castelluccia, dal Caseificio La Fattoria e da Radio Castelluccio con il patrocinio [...]

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.