pomodoro-fiaschelloNon solo mozzarella di bufala. Da quattro anni a Battipaglia è partito un progetto per il recupero di una varietà di pomodoro tipica del territorio, il Fiaschello Battipagliese. Sabato 17 dicembre alle 11 presso il Palazzo Comunale di Battipaglia saranno illustrati i primi risultati di questo progetto, nell’ambito di un incontro dal titolo “Fiaschello Battipagliese varietà da conservazione”.

L’evento è promosso dall’associazione ARKOS, impegnata in attività volte alla riscoperta, al recupero, alla valorizzazione, alla conservazione, alla promozione e al sostentamento di prodotti, tradizioni popolari, rurali e artigiane. Parteciperanno i tecnici dell’associazione, le istituzioni locali e regionali e gli operatori del settore. L’evento si concluderà con una degustazione a base del prodotto tipico.  

Il Fiaschello Battipagliese è un ecotipo antico coltivato storicamente nella Piana di Battipaglia e, dopo quarant’anni di abbandono, recentemente inserito nella lista delle varietà da conservazione. L’ortaggio si caratterizza per il sapore dolce, il colore rosso vermiglio, la polpa ricca e corposa e il profumo intenso, per effetto della maturazione sotto il sole di agosto.

Finora i passaggi portati a termine sono stati: ricerca e recupero dei semi conservati dai piccoli agricoltori; sperimentazione, ovvero analisi e purificazione deifiaschello-battipagliese semi recuperati per la produzione delle piantine; coltivazione delle piantine presso agricoltori della zona, comparazione dei frutti e moltiplicazione dei semi. Sono invece ancora da completare le fasi della caratterizzazione morfologica, agronomica e qualitativa; della comunicazione per il rilancio della varietà; della valorizzazione gastronomica e dell’individuazione di prodotti della tradizione.

L’obiettivo è far sì che il Fiaschello Battipagliese guadagni un posto d’onore tra i prodotti di eccellenza della Piana del Sele, della Campania e non solo, diventando degno rappresentante di un alimento simbolo del Made in Italy nel mondo quale il pomodoro.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

  • I migliori chef del nostro territorio amano sperimentare nuovi abbinamenti della mozzarella di bufala. Per questo il nostro oro bianco non poteva che essere protagonista del primo ricettario “Team Costa del Cilento 2018”, un viaggio alla scoperta dei sapori del Cilento e della Dieta mediterranea, con la guida dei cuochi [...]

  • Il mercato della mozzarella di bufala campana è in continua evoluzione. L’ultima novità si chiama Bianco Cuore ed è una mozzarella di bufala con Omega 3 arricchita con Omega 6. La specialità nasce da un progetto frutto della collaborazione tra la società Lipinutragen, spin-off del CNR di Bologna, e l’imprenditore [...]

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

  • Se l’alta cucina ha sdoganato gli abbinamenti più insoliti, anche nel menù di tutti giorni si può introdurre un tocco di originalità a partire da piatti e ingredienti semplici e genuini. Oggi ad esempio vi proponiamo, in alternativa ai classici spiedini mozzarella e pomodorini, gli spiedini di mozzarella e fragole. [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.