Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela.

Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà un ponte virtuale tra Napoli e New York attraverso la pizza, dalla storia all’innovazione e alla ricerca fino agli ingredienti che contribuiscono a renderla il piatto più amato al mondo. Protagonisti grandi maestri pizzaioli, dalla “vecchia scuola” alle nuove tendenze. Ricco il programma, organizzato anche quest’anno in collaborazione con Molino Caputo e Orlando Food Sales.

La prima giornata sarà dedicata agli assaggi e alle lezioni dei maestri pizzaioli. Si partirà con un focus su farina e impasti con Enzo Coccia e Carlo Sammarco, che seguiranno la padrona di casa Giorgia Caporuscio. A seguire, Tony Gemignani da San Francisco e poi un altro newyorkese, Anthony Mangieri. Moderatori e narratori del fenomeno pizza saranno Luciano Pignataro, Guido Barendson, Antonio Scuteri e Scott Wiener.

Il 29 giugno sarà quindi la volta di una serie di master class dedicate agli ingredienti principali della pizza e della Dieta mediterranea, quali Mozzarella di Bufala Campana DOP, Pomodoro San Marzano, Provolone Val Padana DOP, Fiordilatte di Agerola, Aceto Balsamico di Modena IGP, Olio Extravergine d’oliva e sott’oli appositamente studiati, il tutto in abbinamento con il Prosecco DOC. Lo chef Raffaele Solinas dell’Association of the Italian Chefs in New York omaggerà la pasta di Gragnano Igp, mentre il pizzaiolo Carlo Sammarco spiegherà la tecnica della sua “pizza a canotto”, grande novità contemporanea nel mondo della pizza napoletana. Si chiuderà con una degustazione di caffè napoletano.

L’ingresso è gratuito su invito o richiedendo l’accredito a info@lsdm.it.

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Notizie D'Origine Controllata

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

  • I migliori chef del nostro territorio amano sperimentare nuovi abbinamenti della mozzarella di bufala. Per questo il nostro oro bianco non poteva che essere protagonista del primo ricettario “Team Costa del Cilento 2018”, un viaggio alla scoperta dei sapori del Cilento e della Dieta mediterranea, con la guida dei cuochi [...]

  • Il mercato della mozzarella di bufala campana è in continua evoluzione. L’ultima novità si chiama Bianco Cuore ed è una mozzarella di bufala con Omega 3 arricchita con Omega 6. La specialità nasce da un progetto frutto della collaborazione tra la società Lipinutragen, spin-off del CNR di Bologna, e l’imprenditore [...]

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.