cestinidimozzarellaD’estate più che mai la voglia di stare ai fornelli latita. Vi suggeriamo allora un’idea veloce, gustosa e coreografica per una cena in famiglia o un buffet sul terrazzo con gli amici: i cestini di mozzarella di bufala campana. Si tratta di mozzarelle riempite con un ripieno che potete scegliere a vostro piacimento tra verdure, salumi e così via. Quello che abbiamo provato per voi è a base di pomodorini e prosciutto crudo.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 mozzarelle di bufala campana
  • 300 gr di pomodorini
  • 200 gr di prosciutto crudo
  • basilico
  • olio q.b.
  • sale q.b.

 

Per cominciare, tagliate la parte superiore della mozzarella di bufala e mettetela da parte. Poi svuotate il latticino del suo interno, per ottenere dei cestini da farcire. Quindi tagliate a dadini la parte di mozzarella estratta e i pomodorini, e mescolateli. Condite con un pizzico di sale e un filo d’olio. Foderate la parte interna del cestino con una fetta di prosciutto crudo, quindi aggiungete il ripieno di pomodorini e dadini di mozzarella, insieme al basilico precedentemente spezzettato. Coprite il cestino, a mò di coperchio, con la fetta di mozzarella che avete tagliato all’inizio. Ripetete lo stesso procedimento per le altre tre mozzarelle. Impiattate su un letto di zucchine grigliate, di rucola o di insalata e servite a tavola. Buon appetito!

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • Dodici mesi per 50 milioni di chili di mozzarella di bufala campana Dop. Il 2018 è stato l’anno dei record per il nostro oro bianco, con un aumento di circa il 20 per cento sia nella produzione che nelle vendite, conferma di un trend di crescita ormai consolidato. «Un aumento [...]

  • No alle fake news, sì alle buffalo news. Il Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop, in collaborazione con il mensile Leggere:tutti, per celebrare l’Anno del Cibo italiano nel mondo ha indetto il concorso “Ti racconto una bufala”, un contest letterario per la realizzazione di brevi racconti (massimo 6.000 [...]

  • Sta per partire il secondo anno di studi della Scuola di formazione lattiero casearia del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, presso le Reali Cavallerizze della Reggia di Caserta. La scuola ambisce a formare le future figure chiave del comparto, dai casari ai manager dell’export fino agli [...]

  • Gastronomia, solidarietà, intrattenimento: questi alcuni degli ingredienti della Festa solidale del sorriso “Sapori di bufala”, organizzata dall’Associazione Arcobaleno Marco Iagulli Onlus, in via Rosa Jemma. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, è in programma presso l’area esterna dell’Istituto “Enzo Ferrari” di Battipaglia da venerdì 21 a domenica 23 settembre. A [...]

  • Il comparto della mozzarella di bufala si è confermato in ottima salute anche nel primo semestre del 2018. Come comunicato dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, da gennaio a giugno 2018 la produzione ha registrato un incremento del 4,4%. Negli ultimi due anni si è raggiunto [...]

  • Battipaglia celebra la sua “regina”. Da venerdì 24 a domenica 26 agosto, presso lo stadio comunale “Luigi Pastena” di Battipaglia, si terrà la terza edizione dell’evento gastronomico “La Zizzona di Battipaglia in festa”, organizzato dalla Pro Loco ‘A Castelluccia, dal Caseificio La Fattoria e da Radio Castelluccio con il patrocinio [...]

  • A circa un anno dall’inizio della querelle, il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso da parte della Campania contro il riconoscimento del marchio Dop per la Mozzarella di latte vaccino di Gioia del Colle. La motivazione risiede nella differente tipologia di latte – da un lato di bufala, dall’altro [...]

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.