La storia del Caseificio Tre Stelle nasce dalle abili mani di Giuseppe Cimino, che nel 1942 si avvia all’arte casearia “mozzando” le prime mozzarelle con il pregiato latte di bufala della Piana del Sele. Sulle orme e con la medesima passione di Giuseppe Cimino, uno dei primi mastri casari, dapprima del Vallo di Diano e poi della Piana del Sele, suo genero Giovanni La Marca e la moglie Lina negli anni ‘80 hanno rilevato l’attività di famiglia, rinnovandola e adeguandola alle esigenze di un mercato in espansione. Quindi, a loro volta, hanno trasmesso i segreti dell’arte casearia ai tre figli Maurizio, Gianluca e Patrizio, che oggi guidano in sinergia un’azienda moderna, che fa del connubio fra tradizione e innovazione il proprio tratto distintivo.

Il Caseificio Tre Stelle è garanzia di eccellenza grazie alla capacità di produrre le specialità casearie secondo i metodi tradizionali e allo stesso tempo di innovarsi attraverso l’uso di strumenti e tecnologie all’avanguardia. Il segreto della bontà dei prodotti Tre Stelle sta proprio nel connubio perfetto tra l’esperienza dei mastri casari, l’innovazione dei processi produttivi e la gestione scrupolosa di ogni aspetto della lavorazione, mediante severe procedure di controllo, che garantiscono elevati standard qualitativi e di sicurezza alimentare.

L’azienda, nel corso degli anni, ha ampliato notevolmente la propria produzione, integrandola con nuove linee di confezionamento e sviluppando nuovi prodotti. Oggi, pertanto, può contare su una vasta gamma di prodotti e su un’ampia flessibilità produttiva, anche per quanto riguarda le tipologie di packaging, in grado di soddisfare pienamente le esigenze dei diversi canali distributivi e dei mercati internazionali. Grazie all’utilizzo di automezzi propri e vettori specializzati, il Caseificio Tre Stelle garantisce consegne in 24 ore in tutte le principali piattaforme italiane ed europee. Inoltre effettua spedizioni in tutto il mondo, affidandosi a servizi di distribuzione aerea e marittima specializzati nella gestione della catena del freddo, garanzia di conservazione della freschezza del prodotto e delle sue proprietà organolettiche.

Prodotti

La mozzarella: nel classico formato da 250g, è la regina dei latticini. Di colore bianco perlaceo e dalla superficie liscia e lucente, è composta da una crosta sottilissima e da foglie sottili sovrapposte, e presenta pasta compatta e consistenza elastica. Gustosa e ricca di latte, è ottima da mangiare al naturale o da usare in cucina.

I bocconcini: da 50g, sono il formato per eccellenza degli antipasti. Al taglio, presentano una leggera scolatura bianca, dal profumo di fermenti lattici. Il sapore è delicato e molto caratteristico. Sono abbinati tradizionalmente ad affettati e verdure.

Le ciliegine: da 25g, sono il formato più piccolo esistente. Dal colore bianco porcellanato, hanno una crosta sottilissima (circa 1 mm) e una pasta elastica formata da foglie sottili. Sfiziose e delicate, si mangiano in un solo boccone e sono perfette per gli aperitivi e i buffet.

La treccia: da 1, 2 e 3 kg, è un formato che si distingue per la caratteristica lavorazione ad intreccio, che le viene conferita dopo averla mozzata. Presenta pasta interna compatta e consistenza elastica, unite a un sapore deciso e inconfondibile. È perfetta da servire nei buffet e negli antipasti.

La tettona: è una mozzarella gigante da 1 kg. Di colore bianco perlaceo e dalla superficie liscia e lucente, è composta da una crosta sottilissima e da foglie sottili sovrapposte, ha pasta compatta e consistenza elastica. Saporita e piena di latte, è perfetta da gustare a fette, da sola, in una caprese o in tante altre ricette.

 

Caseificio Tre Stelle

S.S. 18 Contrada Cioffi – Eboli (SA)

tel: 0828/347356 

sito: www.caseificiotrestelle.it

e-mail: info@caseificiotrestelle.com

Facebook: Caseificio Tre Stelle

Instagram: caseificiotrestelle 

Segnalaci le tue news attraverso la pagina Contatti

Tagged with →  

Notizie D'Origine Controllata

  • Il primo ricettario del Team Costa del Cilento, squadra di cuochi che omaggia la cucina cilentana e la Dieta mediterranea, non poteva che riservare un ruolo da protagonista alla mozzarella di bufala. Tra le ricette più interessanti c’è quella ideata dallo chef Giuseppe Gaudino di Torre Bassano, a Torre del [...]

  • È la mozzarella il secondo prodotto tipico italiano più ricercato dagli utenti Google sparsi per il mondo. L’amato latticino è superato solo dal prosecco e seguito da gorgonzola, ricotta e tartufo. Lo dicono i risultati di uno studio basato su Google Trend e condotto in occasione della prima edizione del [...]

  • Più leggera e digeribile e più povera di grassi. L’ultima novità dalla terra dell’oro bianco si chiama Mozzasnella ed è la nuova mozzarella light ideata dal Caseificio Fratelli Di Lascio di Capaccio Paestum. La Mozzasnella è realizzata con latte di bufala e latte vaccino di alta qualità: “Le prime mozzarelle [...]

  • Dopo la tappa “casalinga” di Paestum, Le Strade Della Mozzarella (LSDM), il congresso internazionale di cucina d’autore dedicato alla Mozzarella di Bufala Campana DOP, si prepara a sbarcare per la terza volta nella Grande Mela. Il 27 e il 29 giugno 2018, presso la pizzeria Kestè in Fulton Street, si percorrerà [...]

  • I migliori chef del nostro territorio amano sperimentare nuovi abbinamenti della mozzarella di bufala. Per questo il nostro oro bianco non poteva che essere protagonista del primo ricettario “Team Costa del Cilento 2018”, un viaggio alla scoperta dei sapori del Cilento e della Dieta mediterranea, con la guida dei cuochi [...]

  • Il mercato della mozzarella di bufala campana è in continua evoluzione. L’ultima novità si chiama Bianco Cuore ed è una mozzarella di bufala con Omega 3 arricchita con Omega 6. La specialità nasce da un progetto frutto della collaborazione tra la società Lipinutragen, spin-off del CNR di Bologna, e l’imprenditore [...]

  • “Tutti sono liberi di produrre dove vogliono. Io sono per il libero mercato. Ma ognuno dovrebbe fare quello che sa fare. Io non comprerei mai whisky fatto ad Amalfi”. È caustica la risposta data da Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, all’Economist [...]

  • Se l’alta cucina ha sdoganato gli abbinamenti più insoliti, anche nel menù di tutti giorni si può introdurre un tocco di originalità a partire da piatti e ingredienti semplici e genuini. Oggi ad esempio vi proponiamo, in alternativa ai classici spiedini mozzarella e pomodorini, gli spiedini di mozzarella e fragole. [...]

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons.